5 Cose per cui usare il proprio storage Cloud

cloud
Appena un paio di settimane fa, finalmente è arrivato Google Drive e siamo adesso finalmente in grado di dargli un’occhiata da vicino per vedere se veramente sarà venuto incontro alle aspettative degli utenti che lo ritengono un diretto competitor di Dropbox.

5 Cose per cui usare il proprio storage Cloud

Personalmente, non ho ancora approfondito le sue potenzialità perchè, beh, Dropbox funziona! Sono riuscito ad arrivare a 10GB di storage senza pagare alcunchè e per i miei propositi è perfetto. Probabilemnte dopo che l’avrò provato per qualche mese, considererò Drive meritevole di sostituire altri servizi di cloud storage.

Se siete dei novizi dello storage cloud, non vi criticherò se state utilizzando il servizio Google. Entrambi i servizi sono ottimi per quello che offrono: dello spazio gratis che chiunque troverà il modo di utilizzare adeguatamente. Con la popolarità del cloud in netta crescita, così come il computing “on-the-go” sempre più utilizzato nel 2012, è giunto il tempo di cogliere la palla al balzo. Ma esattamente, per cosa potreste utilizzare Dropbox, Google Drive o altri servizi alternativi? Cerchiamo di scoprirlo insieme.

5 Cose per cui usare il proprio storage Cloud: Musica

Nonostante esistano la fuori dei software fantastici, come Spotify alcuni di noi continuano la strada primitiva del download (legale) di musica. Ci sono molteplici ragioni per cui avere una copia fisica di una canzone mp3 sia meglio che averne una su una piattaforma streaming come Spotify.
cloud

Mantenere conservata la propria musica preferita sul cloud, non solo offre un modo indolore di sincronizzare alcune delle vostre cose preferite su dspositivi diferenti, ma vi darà anche la pace dei sensi. Quando amate qualcosa, volete conservarla e averne quante più copie possibile. Se pagate la vstra musica su Amazon, non c’è alcuna ragione che vi proibisca di godere quegli mp3 non solo sul vostro desktop, ma anche sul vostro portatile.

Molte delle nostre collezioni musicali sono troppo estese per poterle salvare sulla “nuvola” (cloud), o almeno sugli account free di Dropbox e Drive. Io ad esempio utilizzo l’account Dropbox per salvare solo alcune delle mie canzoni preferite.

5 Cose per cui usare il proprio storage Cloud: Programmi

Questa per me è la motivazione fondamentale. I servizi di cloud storage come i già citati Google Drive, Dropbox, ma anche il servizio SkyDrive (targato Microsoft) sfruttando la “montabilità” si comportano in modo completamente simile a qualsiasi flash drive. Le flash drive rappresentano davvero un modo egregio per salvare applicazioni utili. Una cartella Dropbox è la stessa cosa.
cloud

Ho salvato letteralmente centinaia di applicazioni “portable” nella mia cartella. ANche se un’applicazione non è portabile puoi sempre utilizzare un servizio come Cameyo per virtualizzarle e lanciarle nella sua personalissima sandbox. Praticamente qualsiasi cosa vi appartenga (in un contesto multimediale) può essere resa portable: potete davvero comprare un pc desktop nuovo e installare solo Dropbox e qualche altro piccola cosa. Potete anche conservare il vostro browser, le vostre mail, software di editing video e foto… qualasiasi cosa.

5 Cose per cui usare il proprio storage Cloud: Screenshots

Nonostante mi considero un maniaco dell’ordine online, alcune cose semplicemente non posso lasciarle scappare. Non importa se per ricordo o nostalgia, o per qualche ragione più tecnica, ma gli screenshots non appartengono a servizi di uploading online come MediaFire o a pennette usb. Salvate le vostre istantanee sul vostro Dropbox e godetevi la macchina del tempo.
cloud

Se state cercando uno strumento veloce e semplice per catturare qualche screenshot, provare ScreenSnapr .

5 Cose per cui usare il proprio storage Cloud: Fonts

Siete dei fan entusiasti del design? State davvero sprecando il vostro tempo se perdete ore cercando di passare i vostri fonts preferiti da una macchina all’altra ogni volta che passate ad un nuovo sistema.
cloud

I Fonts non occupano tanto spazio sul vostro HD, quindi potrete salvarne tantissimi sulle vostre cartelle Dropbox o Google Drive. Da lì, potete installare i fonts localmente con un semplice click. Alcuni fonts sono difficili da conservare. Non fidatevi dei vostri dischi esterni per conservarli per sempre.

5 Cose per cui usare il proprio storage Cloud: ROMs

Adesso una dei miei favoriti. Recentemente ho letto un articolo dove si cercava di insegnare a tutti come godersi i propri giochi SNES sul computer di casa utilizzando ZSNES (http://www.zsnes.com/index.php?page=news) . Se pensate a quante ROMs avete salvato sul pc di casa e a cui volete giocare, può farvi perdere tantissimo tempo. Salvatele su DropBox e dovrete farlo solo una volta.

cloud

Non è confortante sapere che i giochi preferiti della vostra infanzia possono essere trasferiti sul vostro drive istantaneamente e facilmente tramite una rapida sincronizzazione della cartella cloud?

5 Cose per cui usare il proprio storage Cloud: Cocnlusione

Cercate di sfruttare al massimo i servizi Cloud che avete a disposizione. Oramai tutto è stato reso semplicissimo, anche per i neofiti. Se non lo state usando, dovete necessariamente cominciare a farlo. La cosa preoccupante è che, se state leggendo questo articolo in questo momento, siete già in ritardo per la festa. Arrivare tardi è una buona cosa in questa situazione, perchè significa che molta della vostra musica preferita, programmi, fonts, e ROM è stata già caricate su servizi come Dropbox. Il fatto poi che questi servizi lavorino in background e cerchino sempre di implementare nuove funzionalità che permettano di risparmare ampiezza di banda per uploadare i vostri file non è altro che un punto a favore del loro utilizzo. Inserite i file nelle cartelle del vostro computer di casa e i file saranno sincronizzati istantaneamente.

Esistono anche altri servizi più o meno affidabili che offrono dello spazio iniziale gratuito in seguito alla registrazione come ad esempio Box . E voi che ne pensate? Qual’è il vostro servizio di cloud storage preferito?

Ti è piaciuto l'articolo?

  • Si, mi piace! --------------------->
  • No, non sono d'accordo perchè... -->

One Response to “5 Cose per cui usare il proprio storage Cloud”

  1. Danilo

    mag 21. 2012

    Io utilizzo sia DropBox che SkyDrive, entrambi principalmente per lavoro. DropBox per condividere facilmente documenti con i colleghi, SkyDrive mi permette di utilizzare Office anche su PC dove Office non c’è.. Grazie ai client (sia quello di Microsoft che di DropBox sono liberamente scaricabili). Ho la sincronia delle loro cartelle sui Pc che di solito utilizzo.. Ottimi servizi. :)

    Reply to this comment

Leave a Reply