Al WWDC 2011 Apple Mostra il Suo OS X Lion

L’attuale potenza finanziaria di Apple è stata costruita per la maggior parte grazie all’iPhone, ma i Mac sono la ragione per cui Apple è sopravvissuta per così tanto tempo. L’esile CEO di Apple Steve Jobs ha dato il via al WWDC2011 portando i luogotenenti Phil Schiller e Craig Federighi sul palco di San Francisco per dare una dimostrazione di Mac OS X Lion, la nuova versione del decennale sistema operativo Apple.

“Se l’hardware è il corpo e la pelle dei nostri prodotti, il software ne è sicuramente l’anima”, ha affermato Jobs prima di cedere la parola. Schiller ha guidato i 5200 sviluppatori attraverso la storia di Mac OS X, che fu lanciato una decade fà come il più significativo rappresentante della filosofia software di Apple. Lion ,la prossima versione in arrivo, ha 250 nuove funzionalità e Shiller ne ha mostrate solo una decina.

Nuove Gesture e Nuovo Store

- Multitouch: il nuovo software supporterà il multitouch, “ispirato dal lavoro di Apple su iOS per telefoni e tablet”, ha detto Schiller. Avrà anche implementata una nuova funzionalità chiamata Mission Control che sembra essere una combinazione delle funzionalità Finder e Expose di Mac Os X e permetterà agli utenti di vedere un singola immagine di tutto quello che è in esecuzione sui loro sistemi e selezionare qualche applicazione voglio utilizzare.

Federichi ha anche dato una dimostrazione di nuove combinazioni di gesture dispoibili, tra i quali c’è quella che ti permette di navigare attraverso la cronologia del browser. Le applicazioni potranno essere messe in modalità full-screen che permettà di nascondere il Dock e la control bar ma che permetterà di eseguire le stesse gesture disponibili per la modalità a normale per navigare nel Mac.

- App Store: Molte nuove funzionalità mostrate da Apple sono state chiaramente influenzate dalla sua strategia Mobile. Il Mac App Store ha infatti avuto anche lui un aggiornamento. “Da quando è stato introdotto, Il Mac App Store ha surpassato gli altri canali di distribuzione per la vendita di software Mac”, ha detto Schiller. “Lo store sarà implementato direttamente in Lion e questo permetterà ad Apple di promuovere rispetto agli altri store e gli sviluppatori avrano alcuni nuovi giocattoli con cui divertirsi, come ad esempio gli acquisti in-app.

Nuovi Programmi e Nuove Modalità di Acquisto

- Launchpad: un’altra funzionalità di Lion che sembra essere stata importata da iOS è quella del Launchpad, una applicazione che assomiglia molto alle righe e colonne di app presenti nella home di iOS.

Shiller e Federighi hanno concluso la dimostrazione delle nuove funzionalità di OS X mostrando la nuova versione di Mail, il client di posta di Apple, e una applicazione di file sharing chiamata AirDrop, che ti permette di scambiare file tra due utenti che stanno eseguendo OS X Lion.

OS X Lion sarà la prima versione di Mac OS X a non essere rilasciato attraverso  disco ottico: ma sarà disponibile solo sul Mac App Store, basterà acquistare un unica copia che potrà poi essere utilizzata su tutti i Mac all’interno della Casa.

Il costo di questa nuova versione sarà di 29$, rispetto alle precedenti versioni di Mac OS X che potevano arrivare a costare anche 129$. Uno preview per sviluppatori sarà messa a disposizione oggi, mentre la versione per utenti sarà disponibile per l’acquisto durante il mese di giugno.

Ti è piaciuto l'articolo?

  • Si, mi piace! --------------------->
  • No, non sono d'accordo perchè... -->

No comments.

Leave a Reply