BitTorrent Torque: una interfaccia JavaScript per un client torrent

Ad oggi, BitTorrent è senza dubbio la soluzione di condivisione dei file su Internet più popolare. Mentre altre soluzioni di file sharing come Napster, Kazaa, Gnutella ed eDonkey sono state ormai relegate nell’oblio, interrotte o trasformate in offerte commerciali, BitTorrent ha prosperato grazie al suo non essere dipendente da un unico sito, servizio, tracker o software.

Fino ad ora, era necessario un client BitTorrent come uTorrent per scaricare e condividere file. La situazione è diventata un po’ migliore in tempi recenti con browser web come Opera che hanno iniziato ad implementare delle tecnologie torrent per rendere più confortevole agli utenti il download dei file.

Ieri BitTorrent  Inc. ha annunciato la release alpha di BitTorrent Torque, un’interfaccia JavaScript ad un client torrent che dà agli sviluppatori web la possibilità di andare oltre i tradizionali client desktop.

Btapp.js fornisce l’accesso ad una versione di uTorrent/BitTorrent sotto forma di plugin per browser. L’intento di questo progetto è di consentire l’accesso alle funzionalità estese di un client torrent attraverso delle web apps che sono semplici come un singolo Backbone View. Btapp.js si assume la responsabilità per dell’installazione del plugin, pure, così da essere liberi di ritenere che sia disponibile. Oltre al client torrent locale, è possibile accedere facilmente anche un client torrent in qualsiasi altro luogo nel mondo (presupponendo che il plugin sia in precedenza configurato al riguardo e che si abbia accesso al nome utente e password del client).

La società ha rilasciato due applicazioni di dimostrazione:

  • One Click è un plugin per Chrome che trasforma i torrent in normali download da browser. Per l’utente sul frontend, il download dei torrent appare semplicemente come un altro download nel browser.
  • Paddle Over è un’applicazione web che permette di condividere i file torrent con altri utenti direttamente sul sito del progetto. Anche questo è alimentato da un plugin per browser che deve essere installato.

Il sito Torque Labs evidenzia diversi altre demo della tecnologia, tra cui lo streaming di video torrent direttamente nel browser o dei collegamenti diretti per i file condivisibili sul PC.

Gli sviluppatori possono trovare ulteriori informazioni, tra cui l’introduzione e la guida Getting Started, a questo link.

I plugin del browser devono essere installati per ottenere che la demo funzioni correttamente. L’applicazione One click per esempio è disponibile solo per Chrome e sembra richiedere che pure un eseguibile locale debba essere caricato per poter funzionare. Al momento, alcune domande sono lasciate senza risposta, comunque.

Infatti, uno dei fondamenti di Bittorrent è che i downloader sono chiamati a restituire qualcosa alla comunità, agendo come seed per i file durante il download e anche in seguito. Come sarà gestita questa norma se gli utenti iniziano a scaricare tramite un browser web e Torque? Inoltre, ci saranno opzioni per controllare e gestire i download? Per esempio, si potrà modificare la velocità di download o upload (supponendo che esista un meccanismo di seeding durante il download)?

Ti è piaciuto l'articolo?

  • Si, mi piace! --------------------->
  • No, non sono d'accordo perchè... -->

No comments.

Leave a Reply