Come usare al meglio lo scanner

scanner

Da qualche parte a casa vostra c’è una scatola con vecchie foto analogiche di cui probabilmente volete copie digitali. Se non sapete usare il vostro scanner correttamente, la qualità delle immagini può risultare scarsa. Ecco come ottenere risultati ottimi.

Come usare al meglio lo scanner

Se i vostri ricordi sono importanti per voi, allora vale la pena prendersi un po’ di tempo per fare le cose per bene. Oggi daremo un’occhiata agli strumenti e metodi largamente ignorati che vi daranno la migliore qualità possibile da una scansione di una foto non perfetta. Vedremo come ottenere il massimo dai software di scansione e come usare dei programmi di grafica per migliorare la qualità dell’immagine rispetto alla fotografia originale. Continuate a leggere!

Come usare al meglio lo scanner:Per iniziare

scanner

Poiché ogni driver di scanner è diverso, inizieremo da Windows Fax e Scan, un programma incluso con Windows 7 che farà le scansioni per voi anche se non avete altri programmi per catturare immagini. Una volta che abbiamo coperto le basi su questo, daremo uno sguardo al programma Epson Scan che viene con la maggior parte dei scanner Epson. Questo è un programma piuttosto comune e dovrebbe darvi un’idea del tipo di raffinamento che potete fare con il software fornito con lo scanner.
scanner

Windows Fax e Scan è un programma spartano e di base che vi permette di effettuare le funzioni più banali di scansione se non riuscite a far funzionare il driver del vostro scanner o non l’avete installato.
scanner

Il programma è piuttosto semplice. Non insulteremo la vostra intelligenza dicendovi come si usano i pulsanti Anteprima e Scansione, perché molte cose sono davvero banali in questo programma.
scanner
scanner
Le vostre opzioni sono piuttosto semplici. 300 DPI è una buona densità di pixel per la stampa. E mentre la differenza tra Colore e Scala di Grigi è ovvia, tenete in mente che Bianco e Nero è una modalità a singolo colore. Tutti i bordi saranno affilati e non esiste anti-aliasing. Questa modalità è buona per la scansione di disegni a singola linea, ma orrendo per le foto. Usate Colore o Scala di Grigi per risultati migliori.

scanner
Gli scanner moderni sono molto ben ingegnerizzati per replicare un’immagine per bene. Ma ci sono alcuni errori fatti qui. Diamo un’occhiata.
scanner

Raddrizzare le foto sbava i pixel e può risultare in una perdita di risoluzione, quindi scansionate le vostre foto allineandole con il bordo dello scanner. Inoltre, poiché impareremo come fare aggiustamenti prima di sansionare, faremo una sola scansione alla volta. E’ più o meno impossibile aggiustare tre immagini alla volta. Avranno ombre e luci drasticamente differenti, quindi anche gli aggiustamenti automatici fatti dallo scanner saranno più accurati se le immagini sono scansionate una alla volta.

(Nota dell’autore: Non tutti saranno in grado di apprezzare la differenza di qualità che richiede la scansione individuale delle foto. Se non siete abbastanza pazienti da scansionarle una alla volta, questa guida potrebbe non fare per voi.)
scanner

Salvate il vostro file in un formato senza perdita. JPG non è ideale perché è con perdite. TIFF o PNG sono i migliori formati perché possono comprimere l’immagine senza creare artefatti o distruggere la qualità dell’immagine. Se potete, usate JPG solo per inviare file via email, mai per salvarli.

Come usare al meglio lo scanner: Scansione avanzata – usare il driver del vostro scanner

scanner
scanner

Di norma, questi driver iniziano in modalità Home, Base o Ufficio per i principianti. La modalità professionale vi fornisce più opzioni e non è molto difficile da usare.
scanner
scanner
scanner

Ci sono molte opzioni varie, la maggior parte di esse sarà già impostata al valore migliore.
scanner
scanner

Se avete l’opzione di scansionare a colori di 24 bit, è la migliore. Molti file grafici sono a colori a 24 bit, quindi inizieremo da questo. Probabilmente avrete opzioni più grandi per la densità di pixel, anche se una scansione di più di 300 DPI è quasi uno spreco del vostro tempo. L’eccezione a questa regola è se state facendo ingrandimenti.
scanner

L’anteprima di base e i pulsanti di scansione funzionano normalmente qui, quindi salteremo direttamente alla parte più tecnica.

scanner
Ecco dove si vede la differenza – il vostro scanner dovrebbe avere dei pulsanti che aggiustano i livelli e la saturazione. Fate questi cambiamenti prima della scansione e avrete una qualità dell’immagine molto migliore.

scanner

L’idea di base è questa: potete fare scansioni con impostazioni predefinite e fare grosse modifiche in Photoshop o GIMP. Ma queste modifiche sono distruttive per l’immagine. In pratica prendono l’informazione già presente nell’immagine e la restringono e allargano, perdendo dettagli. Quando fate modifiche a un istogramma prima di scansionare, iniziate con un raggio di valori pieno senza toni persi da un programma di grafica. Questo è il motivo per cui non è una buona idea scansionare più immagini insieme – fare aggiustamenti precisi con il driver dello scanner è impossibile con foto multiple nel letto dello scanner.

Se non avete idea di come usare gli strumenti come quello dei livelli nello scanner, potete mettervi al pari leggendo come modificare il contrasto come un professionista.
scanner

Di nuovo, salvate il vostro file in un formato senza perdite. JPG è con perdite. Le perdite non vanno bene. PNG e TIFF sono i migliori formati per non creare artefatti o danneggiare l’immagine. Ricordate, non usate mai JPG per archiviare o stampare immagini, solo per mandarle via email o caricarle sul web. Stamparle da JPG risulterà in una stampa inferiore rispetto all’originale o a un formato PNG o TIFF.

Come usare al meglio lo scanner: Migliorare le scansioni con Photoshop o GIMP

scanner
Photoshop, GIMP o altri programmi simili di grafica dovrebbero essere l’ultimo passo nella vostra scansione. Qui potete usare strumenti come il Colore Selettivo per fare aggiustamenti per riparare problemi con la foto originale che sono presenti nella scansione. Potreste voler de-invecchiare la vostra foto, usando lo strumenti Colore Selettivo (in Photoshop: Immagine > Regolazioni > Correzione colore selettiva) e regolando i range di valore e colore selettivamente.

In questo esempio, potete vedere come abbiamo impostato il nostro “colore” a “neri”, e poi abbiamo aumentato i neri e rimosso un po’ dell’aura blu dai neri nell’immagine. Possiamo anche usare lo stesso strumento per aggiustare il bilanciamento apparente del bianco nell’immagine, rimuovendo il giallo nei toni alti e medi.

scanner
Un’altra opzione è aprire il file in Lightroom, RAW Therapee o Adobe Camera Raw (mostrati sopra). Se avete Photoshop, potete aprire qualsiasi foto in formato raw andando in File > Apri come e aprendo la vostra scansione come un file raw. Questo vi permette di impostare un punto di bianco più accurato rispetto allo strumento di correzione selettiva, e vi permette anche di usare strumenti piuttosto complessi in Camera Raw (o altri programmi del genere).

scanner

Siete maestri della scansione e avete ottimi consigli da condividere? Fatecelo sapere nei commenti!

Ti è piaciuto l'articolo?

  • Si, mi piace! --------------------->
  • No, non sono d'accordo perchè... -->

No comments.

Leave a Reply