Dalla Cina arriva l’iPhone economico

Un iPhone a soli 200€? Da oggi è realtà. Anche se non si tratta del telefono marchiato Apple, bensì di una sua riproduzione cinese a basso costo. Il suo nome è MI-ONE (MIUI Phone), ed è stato presentato il 16 agosto a Pechino da un’azienda cinese, la Xiaomi Technology, con un keynote in perfetto stile Apple.
Il MI-ONE utilizza una versione personalizzata (MIUI OS) del sistema operativo Android 2.3, e a giudicare dal filmato di presentazione sembra offrire prestazioni non troppo deludenti, anzi sicuramente tipiche dei prodotti di fascia alta.
Dal punto di vista estetico è praticamente identico all’iPhone vero, è solo un po’ più grande (le sue dimensioni sono 125x63x11,9 mm) e un po’ più pesante (149 grammi).


Per quanto riguarda le specifiche tecniche, il MI-ONE è dotato di un potente processore Snapdragon S3 dual core a 1,5 GHz, ha 1 GB di RAM, 4 GB di memoria interna (espandibile tramite microSD da 32 GB al massimo),  fotocamera da 8 megapixel con autofocus e possibilità di registrare video a 720p, un coprocessore grafico Adreno220 clockato a 266MHz, connettività GSM e WCDMA e uno schermo multitouch FWWVGA  da 4 pollici con risoluzione di 480×854 pixel. La batteria da 1930 mAh assicura un’ottima durata, ed anche la qualità della ricezione è buona.


Il prezzo più che conveniente se paragonato a quello dell’iPhone, e la sua evidente somiglianza, rischiano di far diventare il MI-ONE un prodotto davvero concorrenziale. L’unico inconveniente potrebbero essere le eventuali azioni legali da parte della Apple, che sta già cercando di bloccare i prodotti Samsung, sicuramente meno simili all’iPhone rispetto al MI-ONE.

 

Certo il fascino e le funzionalità del melafonino sono indiscutibili, ma quanti sono disposti a sborsare più di 500€ per un telefono?

Dal 29 agosto è possibile preordinarlo in Cina, con data di consegna stimata per ottobre. Purtroppo non ci sono ancora informazioni su una possibile commercializzazione in Europa.

Ti è piaciuto l'articolo?

  • Si, mi piace! --------------------->
  • No, non sono d'accordo perchè... -->

No comments.

Leave a Reply