Disinstallare Ubuntu: ecco una guida per aiutarvi nell’operazione

Disinstallare Ubuntu

Disinstallare Ubuntu da un pc è una operazione che potrebbe presentare alcune difficoltà; Ubuntu è probabilmente la distribuzione Linux più popolare in circolazione proprio grazie alla facilità con cui è possibile installarlo su una macchina dove è già presente un sistema operativo Microsoft, permettendo questa operazione anche ai meno esperti che però potrebbero avere difficoltà appunto per rimuoverlo.

Disinstallare Ubuntu con WUBI

Quando utilizziamo Ubuntu con WUBI, l’installatore che ci permette di montare il sistema operativo Linux come un normale programma, il problema di Disinstallare Ubuntu non si pone in quanto basta utilizzare l’uninstaller di WUBI, anche da Windows, posto all’interno del programma.

Il problema dunque si pone quando dobbiamo Disinstallare Ubuntu da una macchina dove il sistema operativo Linux è stato installato a parte, su una partizione diversa dell’hard disk di quella dove è installato Windows: infatti durante il processo che permette di Disinstallare Ubuntu, ci potrebbero essere alcuni errori che renderebbero la macchina inutilizzabile. Quindi bisogna chiarire due concetti fondamentali: per Disinstallare Ubuntu è necessario innanzitutto trovare la posizione dell’installazione all’interno del sistema e in secondo luogo ristabilire il boot originario con il sistema operativo Microsoft.

Ecco Come fare per Disinstallare Ubuntu senza problemi

Innanzitutto partiamo dal problema dell’avvio del sistema operativo, il cosiddetto “boot” di sistema: quando installiamo Linux Ubuntu il programma sostituisce il sistema d’avvio della Microsoft con quello proprio, per permettere di scegliere in che modo avviare la macchina; eliminando Ubuntu il “bootloader” non torna al suo stato iniziale e il pc non riuscirà più ad avviare alcun sistema operativo.

Per superare questo problema possiamo avvalerci dell’aiuto di un software denominato EasyBCD ( lo potete scaricare da qui) della NeoSmart. Questo software è in grado di modificare e ripristinare il sistema di avvio del pc e può essere utilizzato nel nostro caso, ecco come:

  • Aprite EasyBCD e cliccate su “Add New Entry“; selezionate la casella Windows sotto la voce “Operating System“, scegliete la versione installata sul vostro personal computer e l’unità dove è situata e premete “Add Entry“.
  • Successivamente andate sulla voce “Bootloader Setup“, scegliete la partizione che volete parta all’avvio e cliccate su “Install BCD“; scegliete poi la versione di Windows installata sotto la voce “MBR Configuration Option” e cliccate su “Write MBR“.
  • Provare ora a riavviare il sistema e verificate che il sistema parta direttamente con Windows senza nessun problema. Se è tutto ok allora possiamo passare alla seconda fase.

A questo punto passiamo alla seconda e ultima fase per Disinstallare Ubuntu, ossia la rimozione fisica del software dal computer. Per fare questo ci avvaleremo della collaborazione del programam EASEUS Partition Master, (che potete scaricare da qui ). Quando installiamo Ubuntu su una partizione dell’Hard Disk, il programma genera una partizione che si installerà in quella posizione. Al fine di Disinstallare Ubuntu in modo corretto, sarà necessario rimuovere questa partizione. Ecco come fare:

  • Apriamo il programma appena scaricato e guardiamo quali partizioni sono presenti: quelle di Windows sono identificate come FAT o NTFS, quelle di Ubuntu com “Other“. Per eliminare questa partizione basta selezionarla e cliccare successivamente sul tasto “Delete“. Cliccare su Ok per confermare l’operazione ed eventualmente eliminare altre partizioni che non ci servono (attenzione a non toccare quelle di Windows o quelle dove avete archiviato i dati).
  • Le partizioni cancellate saranno individuate come non allocate “unallocated”: scorrendo con il mouse il bordo che divide le partizioni possiamo definire quanto spazio vogliamo utilizzare, quindi premiamo “Apply” e riavviamo il sistema per avviare la procedura.
  • L’operazione vera e propria avverrà durante l’avvio del sistema. Una volta terminato verrà caricato Windows.

Una raccomandazione: prima di Disinstallare Ubuntu assicuratevi di aver salvato tutti i dati presenti nella partizione, in caso contrario andrà tutto perso. A questo punto Abbiamo finito di Disinstallare Ubuntu senza arrecare danni al sistema.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>