Dodici plugins per Google Chrome da avere assolutamente

Da qualche tempo c’è davvero un’esplosione di plugin per Chrome. Questa non può che essere una notizia fantastica, perché in realtà, molto spesso il più grande ostacolo che gli utenti incontrano quando decidono di passare a Chrome è l’intera raccolta di plugin che si utilizzano quotidianamente con il browser originario e da cui ormai si è dipendenti.

Quella che segue è una lista di 12 plugin che bisogna assolutamente avere se si utilizza Google Chrome: (1) LastPass, (2) Clip to Evernote, (3) Xmarks Bookmarks Sync, (4) Postponer (un’estensione non ufficiale per Read-It-Later), (5) Click & Clean, (6) Shareaholic, (7) Feedly, (8) Join Tabs, (9) Inline Search and Lookup, (10) SEO Site Tools, (11) ChromeMailer, e (12) Chrome Link Checker.

Se mettete un link e/o trovate utile questo post per favore condividetelo attraverso i servizi che trovate nella barra mobile a fianco dell’articolo. Grazie!


1 – LastPass:

è cresciuto molto, tanto da divenire il gestore di password definitivo, multi-piattaforma, e multi-dispositivo (c’è anche un’applicazione per iPhone) e financo multi-browser. LastPass memorizza tutte le password on-line in forma criptata e le decripta localmente sul computer quando se ne ha bisogno. Si può accedere alle proprie password su più computer o dispositivi, gestire dei login multipli per lo stesso tipo di servizio (ad esempio più account Gmail) e utilizzarlo per compilare moduli, oltre che le password. Quando si utilizzano diverse decine di identificativi e di password per molti servizi, si finisce per essere particolarmente affezionati e dipendenti da LastPass; ora che l’estensione per Chrome è arrivata, molti lo potranno finalmente considerare seriamente come loro browser principale.

Andare qui per installare l’estensione LastPass per Chrome.


2 – Clip to Evernote:

è diventato il leader de facto per le app di appunti e ritagli sul web integrate nel browser. Come LastPass, Evernote ha un componente di archiviazione online e si trova disponibile per più browser, piattaforme multiple, e pure per svariati dispositivi (tra cui un’ app per iPhone).

Evernote permette per etichettare le note, come pure di salvare le ricerche. L’unica cosa che possiamo dire circa Evernote (a differenza di altre estensioni di ‘web clipping’) è che continua ad essere costantemente migliorato e sviluppato.

Evernote è principalmente un’applicazione desktop che si basa sui plugin per i browser per l’inserimento degli appunti. Si può sia “appuntare” l’URL della pagina che interessa oppure il suo contenuto (intero o in parte), quindi basta assicurarsi di specificare a cosa si è interessati utilizzando il modulo in fondo alla schermata di Evernote per Chrome. E sebbene Evernote sia, tecnicamente, un adware, l’implementazione degli annunci pubblicitari è una delle più eleganti e discrete si possa trovare. Ci sono anche limiti su quanta larghezza di banda si può consumare, ma sono abbastanza generosi (è difficile arrivare a superare il limite imposto).

Andare qui per installare l’estensione per Chrome Clip To Evernote.


3 – Xmarks Bookmark Sync:

memorizza i segnalibri on line e può sincronizzarli tra browser diversi e diverse macchine, così che sia possibile accedere sempre alla configurazione più recente dei propri segnalibri, non importa quale browser o macchina capiti di dover utilizzare.

Xmarks permette, se lo si desidera, di attivare la sincronizzazione automatica, e opzionalmente anche di crittografare i segnalibri e persini di aprire qualsiasi scheda che sia aperta in un altro browser che utilizza Xmarks con il proprio account di accesso.

Andare qui per installare l’estensione per Chrome Xmarks Bookmark Sync


4 – Postponer:

è un’estensione non ufficiale per “Read-it Later” che consente di aggiungere voci al proprio account “Read it Later” e gestirle all’interno di Chrome (si noti che questa in realtà non è una singola estensione, ma due: Postponer Adder e Postponer Manager).

“Read-It Later” è una sorta di servizio di bookmarking temporaneo, dove si possono contrassegnare gli articoli o le pagine web che non si ha il tempo di leggere subito, ma si vuole tenere da parte per più tardi. Come altri plugin di cui sopra, Read-It Later memorizza le selezioni on-line così da potervi accedere da altre macchine, browser o anche dispositivi (sì, c’è un plugin Read-It Later per iPhone, pure).

Postponer Adder si posiziona all’interno della casella degli indirizzi e, quando si fa clic, contrassegna la pagina che si sta vedendo per la lettura successiva (vedere lo screenshot sopra a sinistra). Postponer Manager può visualizzare, aprire ed eliminare le voci Read-It Later, oltre che filtrarle tramite una box di ricerca (vedere screenshot sopra a destra). E’ anche possibile avviare una finestra seperata per la gestione degli articoli e pagine, che è il nostro modo preferito per farlo.

Andare qui per installare Postponer Adder e qui per installare Postponer Manager.


5 – Click & Clean:

permette di eliminare la cronologia e i dati dal browser, nonché tutti gli URL  digitati con un solo clic. Fornisce anche altre funzioni, come la visualizzazione/gestione della cache (compresa la cache multimediale, che include i video visualizzati, ecc.)

Una funzione fantastica che Click & Clean offre è il Chrome task manager, che consente di visualizzare l’utilizzo della memoria per ogni finestra , o scheda di Chrome, come pure per ogni plugin di Chrome (vedere screenshot a destra, sopra) e questo è incredibilmente utile se si è interessati a monitorare il consumo di memoria del proprio browser.

Una cosa di cui non siamo sicuri è se il processo di pulizia della cache e del browser richiede un riavvio di Chrome, dato che il processo di pulizia sembra procedere e funzionare bene anche senza, ma siamo  incerti della necessità di riavviare.

Andare qui per installare Click & Clean per Chrome



6 – Shareaholic per Google Chrome:

un’estensione stupefacente che permette di inserire un bookmark e condividere qualsiasi pagina utilizzando il proprio servizio di bookmarking e/o social network preferito (ad esempio Digg, Stumble, LinkedIn, Facebook, Twitter, ecc) così come inviare rapidamente tali pagine ai servizi accorciamento degli URL o semplicemente inviarle via posta elettronica.

Per utilizzare questa estensione, è necessario registrarsi ad un account Shareholic. È inoltre necessario selezionare i vari servizi di bookmarking dalla vasta gamma offerta (vedi screenshot sopra). Si noti inoltre che Shareaholic rende possibile aggiungere pagine sia ad Evernote che a Read-It Later, che sono stati già menzionati sopra.

Ci sono un paio di altre estensioni simili per Chrome, tuttavia Shareaholic sembra al momento essere il più versatile ed esente da bug, motivo per cui è stato scelto per questo elenco di addon.

Perché non installarlo e testarlo proprio ora, magari inserendo su Stumble, Digg o in generale condividendo questa stessa pagina attraverso tutti i servizi di bookmarking preferiti?

Andare qui per installare Shareaholic per Chrome.


7 – Feedly:

è un servizio che è in grado di interfacciarsi con il proprio account Google Reader per presentare i siti/blog/o feed RSS preferiti in una pagina simile a quella di una rivista.

Non c’è molto da dire su questo addon, ad eccezione del fatto che è davvero cool e aggiunge una nuova freschezza allo stantio Google Reader, che, se chiedere a noi, ne ha urgente necessità.

Cliccando sull’ icona dell’estensione Feedly nella barra degli strumenti si lancerà Feedly rapidamente e facilmente.

Andare qui per installare Feedly per Chrome


8 – JoinTabs:

una delle caratteristiche veramente belle che Chrome offre è la capacità di trascinare fuori una scheda da una collezione di tab in una finestra separata. Join tabs fa l’esatto opposto: consente di combinare più finestre di Chrome in schede all’interno della stessa finestra.

Questo è qualcosa che gli utenti hanno sempre desiderato di poter fare, soprattutto per le nuove finestre del browser che inavvertitamente vengono create quando si fa clic su un collegamento, mentre si preferirebbe mantenere tutte le attività navigazione all’interno di un’unica finestra.

Andare qui per installare JoinTabs per Chrome. Si noti che non esiste una versione di JoinTabs dal titolo JoinTabs No Icon, che combina le finestre in schede ogni volta che ne trova, senza intervento dell’utente (ma noi preferiamo la versione che consente il controllo all’utente).


9 – Inline Search and Lookup:

consente di premere ALT e selezionare una parola o frase da cercare in un gran numero di risorse, come dizionari gratuiti, Wikipedia, Wikizionario, Answers.com o qualsiasi risorsa di ricerca che si voglia scegliere.

Due cose che ci piacciono di questo addon; (1) è che i risultati vengono visualizzati immediatamente in una finestrella popup e (2) è che visualizza una SINGOLA risorsa, pre-selezionata (la quale, dato che Chrome consente di fare clic con il pulsante destro su una parola per cercarla in Google in ogni caso, sarebbe probabilmente Wikipedia o simili). Questo, a noi, sembra perfetto, data la miriade di plug-in che consentono di fare clic destro su una parola per cercare su un triliardo di risorse, o di selezionare e trascinare una parola in una qualsiasi delle 9 direzioni per la ricerca su risorse diverse, il che si racchiude in una sola parola: sovraccarico. Inline Search & Lookup, al contrario, è semplicemente perfetto.

Andare qui per installare Inline Search & Lookup per Chrome.


10 – SEO Site Tools:

ci sono diversi plugin SEO per Chrome, tra cui il popolare “Chrome SEO”. SEO Site Tools fornisce informazioni complete su tutte le cose relative alla materia SEO. E ha ottenuto il nostro voto a causa del modo davvero sensato in cui esso è organizzato visivamente,  ma anche per la sezione “suggerimenti” che ha attirato la nostra attenzione su alcuni criteri che altrimenti potrebbero passare inosservati. Tutto sommato un ottimo plugin, quindi.

Per evidenziare i link “no follow” mentre si naviga, utilizzare la casella di controllo in basso a sinistra.

Andare qui per installare SEO Site Tools per Chrome.


11 – ChromeMailer:

questo addon per Chrome rende Gmail il client e-mail predefinito sul proprio sistema, in modo tale che quando si fa clic su un link “mailto”, si aprirà Gmail in Chrome piuttosto che qualunque applicazione sia impostata come client predefinito su Windows. (Ovviamente, questo è di interesse solo a quelli di voi che utilizzano Gmail).

Questo nuovo comportamento verrà applicato su tutto il sistema, anche in altri browser. Lo abbiamo provato cliccando su un link “mailto” in Internet Explorer e abbiamo verificato che una nuova istanza di Gmail è stata utilizzata per comporre l’email (che, per inciso, è stata aperta con Chrome e non su IE).

Per installare l’addon, scaricare l’installer (disponibile per Windows nelle versioni a 32 bit e 64 bit), e quindi eseguirlo. Basta impostarlo solo una volta poi dimenticarsene.

Per scaricare ChromeMailer, andare su questa pagina.



12 – Chrome Link Checker:

questo è un addon per i downloader più incalliti. Chrome Link Checker controlla per vedere se un link per il download incontrato in una pagina è non funzionante ed lo evidenzia utilizzando un piccolo, discreto segno di spunta accanto al link (come nella foto nell’immagine a destra) In caso contrario, il link viene evidenziato, utilizzando il colore appropriato (verde = buono, rosso = non funzionante, arancio = sconosciuto).

Niente di troppo rivoluzionario quindi, ma solo se non si considera che Chrome Link Checker funziona con più di 85 servizi di file hosting. Una cosa molto utile è la possibilità di impostare Chrome Link Checker per verificare automaticamente i collegamenti ogni volta che li incontra o altrimenti aspettare che sia l’utente a passarci sopra con il mouse prima di verificarli.

Chrome Link Checker può anche rendere gli URL sui siti cliccabili, purché esse siano completi e includano “http://”.

Anadere qui per installare Chrome Link Checker.


Conoscete altre estensioni per Chrome che ritenete indispensabili? Fatemi sapere quali sono nella sezione commenti qui sotto.

Comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>