FIFA 19

A pochi giorni di distanza dall’arrivo nei negozi (lo scorso 29 settembre), FIFA 19 ha appena ricevuto il suo primo aggiornamento. L’update è rivolto soprattutto a risolvere bug e, almeno per il momento, il gameplay non è stato modificato.

Potrebbe essere d’altronde una linea che Electronic Arts seguirà anche nei prossimi mesi. A chiederlo, come conferma il comunicato ufficiale di EA, è la stessa community. L’obiettivo finale è quello di apportare soltanto “correzioni mirate” per non stravolgere gli equilibri e le sensazioni di gioco che stanno caratterizzando i primi giorni del gioco.

Quali sono i bug che sono stati corretti col primo aggiornamento? Se ne segnalano soprattutto tre, uno decisamente curioso. Per cominciare l’inno della Champions League (grande esclusiva di quest’anno dopo averla “strappata” a PES) suonerà quando le squadre sono schierate e non quando scendono in campo. Risolto anche il bug dei tiri potenti così è finalmente scomparso il “caschetto” di Cech che accompagnava il portierone ceco anche fuori dal campo. In molti, però, si erano già affezionati…

SHARE