Google aggiorna il design di Google+ Mobile

Google
Google ha recentemente ridisegnato la versione mobile di Google+ per farla sembrare più bella e farla funzionare meglio su dispositivi mobile – soprattutto tablet. Ma ha ancora parecchia strada da fare.

Google aggiorna il design di Google+ Mobile

Google non smette mai di pensare e smanettare. L’ultimo cambiamento della compagnia riguarda la versione mobile del suo social network, Google+. Adesso, utenti di Apple iPad e tablet Android avranno un’esperienza più vicina a quella delgli utenti che utilizzano Google+ su smartphone.

Prima di farvi vedere cosa c’è di nuovo nell’esperienza mobile, ricapitoliamo alcuni punti.

Per chissà quale ragione, Google non ha ancora creato una applicazione Google+ per iPad Apple, nè tantomeno per tablet Android. Gli utenti con l’iPad possono arrangiare con l’applicazione per iPhone che non è ottimizzata per iPad; gli utenti con tablet Android possono usare l’app per smartphone Google+, non ancora ottimizzata per tablet. Chiaramente queste opzioni non sono il massimo.

Invece di usare queste app non ottimizzate, io semplicemente andavo sulla pagina Google+ a cui accedevo tramite browser ed utilizzavo la versione mobile del sito web. Non è perfetto, ma almeno è funzionale nella lettura dei post, oppure per vedere i video e così via. Non puoi fare cose divertenti come cominciare un Videoritrovo o uploadare foto., ma almeno puoi leggere.

Andiamo avanti rapidi fino ad oggi, e l’esperienza mobile è migliorata nettamente. Il sito web adesso sembra e si comporta molto più di prima come un’applicazione Google+ per smartphone.

La home screen fornisce accesso veloce ai tuoi Stream, foto, cerchie, profili e navigazione. Puoi anche accedere al menu di impostazione per sfruttare i controlli aggiuntivi per un perfetto settaggio. Clicca il pulsante Stream, e il sito ti porta li in un attimo. E’ molto, molto più veloce di prima. Puoi scorrere i tuoi post in arrivo dalle tue cerchie personali per cercare il post inserito nelle tue vicinanze, oppure l’argomento più hot su Google+.

E’ facile inserire un nuovo post personale, anche se non possiamo ancora aggiugnere foto al post dal sito web… infatti dobbiamo usare l’app di Google+ per poter caricare foto e video sul sito. Questa è una grossa limitazione. Trovo anche l’interfaccia utente leggermente strana quando rispondo agli altri post. Serviranno diversi step per fare +1 su un commento quando invece ne servirebbe solo uno (di step).

Ho testato il nuovo sito web mobile su un iPad, un Motorola Xyboard, e un Windows Phone. L’interfaccia utente è consistente su tutti e tre i device. (Google dice che anche con i browser BlackBerry è una bella esperienza). Anche se la consistenza è buona, tutte le altre piattaforme si scontrano con le stesse limitazioni dell’iPad quando cerchiamo di aggiungere foto e video da postare.

Certamente, potreste sempre switchare alla versione desktop all’interno del browser di iOS. Questo offre sicuramente una esperienza positiva – anche se tanto più lenta. Infatti appare e si comporta quasi come la versione desktop (di pc e notebook) anche se ancora non possiamo aprire dei Videoritrovo e caricare foto e video. Aggiungere commenti e fare +1 è invece più facile.

Conclusione: ancora non abbiamo un modo facile e consistente per usare Google+ sui nostri tablet. Potrete ottenere l’accesso di base, ma non potrete avere un’esperienza completa come sui vostri pc a causa delle limitazioni dei browser iOS e Android. Il perchè Google abbia dimenticato i tablet mi sfugge…

Ricordo come Windows sia attualmente assente dal mercato tablet. Questo potrebbe cmabiare con il rilascio di Windows 8, la prima versione disegnata per touchscreeens e tablet. Con la nuova interfaccia utente Metro, Microsoft proverà a congiungere il mercato tablet e desktop. Avrà successo? A breve avremo le nostre risposte.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>