Guida completa al Backup dei Servizi Google – seconda parte

Eccoci alla seconda parte della nostra guida passo-passo che consentirà di mettere al sicuro le informazioni che sono state affidate a Google e ai suoi servizi online. Un backup sicuro è necessario infatti non solo per i documenti, immagini, video e dati sul nostro computer, ma anche (e soprattutto) per i dati critici caricati sulla “cloud”.

Per la prima parte della guida vi rimandiamo a questo link.

In questo post invece ci occuperemo della messa in sicurezza dei dati provenienti da Google Plus, Google Reader e Google Documenti.

 

Salvare i propri dati Google Plus

Se avete attivato un account Google Plus, sappiate che si può facilmente scaricare quasi tutto ciò che avete reso disponibile sul servizio.

Una volta effettuato l’accesso al vostro account Google Plus, cliccate sull’icona a forma di ruota dentata nell’angolo superiore sinistro e selezionate  Impostazioni Google +.

Selezionare l’opzione Liberazione dei Dati dal menu a sinistra e fate clic su “Scarica i tuoi Dati”.

I dati inclusi nel download sono i seguenti:

  • +1 = pagine Web sulle quali avete espresso la preferenza +1 (mostrate nella scheda +1 del vostro profilo Google), in formato HTML. Questo non include però ogni post o commento potete avere approvato.
  • Buzz = messaggi Google Buzz e risposte, in formato HTML.
  • Contatti e Cerchie = informazioni dei contatti/cerchie in formato VCF.
  • Picasa Web album = immagini caricate su Picasa. Queste sono organizzate in cartelle con il rispettivo nome dell’album.
  • Profilo = un file JSON che contiene le informazioni del proprio profilo di Google. Non preoccupatevi se non sapete che cosa è esattamente questo tipo di file, poiché potrete aprirlo con il Blocco Note e leggere tutte le informazioni incluse.
  • Flusso = tutti i messaggi che avete pubblicato su Google +, in formato HTML. Questo non include i commenti ai post a cui avete risposto, solo i messaggi di “prima mano ” che avete creato.

È possibile scaricare tutto (secondo l’intento di questa guida) o singole parti. Per scaricare tutto, fate clic sul pulsante Crea archivio.

Secondo la quantità di dati da salvare, l’operazione può richiedere del tempo, ma una volta finita vi si presenterà un pulsante di Download.

Una volta che il download è pronto, salvarlo sul disco rigido.

Aprendo il file zip risultante, potrete vedere come i dati siano organizzati in cartelle facili da navigare.

 

 

Backup delle sottoscrizioni Google Reader

Per scaricare le sottoscrizioni di Google Reader (occorre notare che questo metodo salva il link della fonte del feed RSS, non il contenuto del feed RSS), fare clic sull’icona a forma di ruota dentata in alto a sinistra e selezionare Impostazioni Reader.

Nella scheda Importa/Esporta, selezionare l’opzione per esportare le sottoscrizioni come file OPML. Questo è semplicemente un tipo di file XML formattato che è possibile aprire con il Blocco Note per visualizzarne il contenuto.

Salvate il file sul vostro disco rigido.

 

Backup di Google Documenti

Utilizzate Google Docs? Potete facilmente scaricare dei selezionati documenti o tutti in una sola volta. Se si desiderano solo determinati documenti, scegliere quelli che si vuole salvare.

Una volta pronti, sotto il menu Actions, selezionare Download.

Avrete alcune opzioni riguardanti il formato in cui si desidera scaricare alcuni tipi di documenti. Per la maggior parte basteranno le impostazioni predefinite, ma è possibile personalizzare queste impostazioni in base alle proprie esigenze. Una volta pronti, cliccate sul pulsante Download.

Salvate il file ZIP sul vostro disco locale.

Quando aprirete il file zip, i documenti vi verranno mostrati nei formati prescelti e con una struttura delle cartelle utilizzata in Google Docs.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>