Jailbreak Untethered iOS 5.1.1: guida per tutti i dispositivi A4 – A5 – A5X

Jailbreak Untethered iOS 5.1.1

Come vi abbiamo comunicato ieri, oggi è il giorno del Jailbreak Untethered iOS 5.1.1 ideato e sviluppato da hacker (pod2g in primis). Senza perderci troppo in chiacchiere, qui sotto ci sono i passi necessari.

Jailbreak Untethered iOS 5.1.1, guida

Dispositivi Compatibili:

  • iPhone (3GS, 4, 4S)
  • iPad (1, 2, 3)
  • iPod (3G, 4G)
  • Apple TV (2G)

Note:

  • eseguire un backup del proprio dispositivo su iPhone (tasto destro -> backup)
  • se avete attivato il codice di accesso sul dispositivo, disattivatelo prima di seguire le istruzioni riportate qui di seguito
  • si tratta di un jailbreak untehtered (completo, per capirci).

Requisiti:

  • Un dispositivo iOS aggiornato a iOS 5.1.1
  • Absinthe 2.0 | link download Windows, Mac
  • un PC o Mac

Guida:

  • estrarre il contenuto dell’archivio
  • collegare il dispositivo al Computer | Mac
  • se siete su Windows, avviare Absinthe 2.0 con privilegi di amministratore (tasto destro -> esegui come amministratore)
  • una volta avviato il programma, cliccare sul pulsante Jailbreak
  • durante tutto il suo processo (formati da fasi automatiche in cui l’utente NON deve toccare nulla sul dispositivo), sul device sarà mostrata la scritta “ripristino in corso”. Questa è legata al metodo di jailbreak integrato in Absinthe 2.0 (simile alla prima versione dello stesso tool, 0.4)
  • Quando il processo sarà terminato, ci si ritroverà l’icona di Cydia nella spingboard del vostro dispositivo

Jailbreak Untethered iOS 5.1.1, conclusioni

Qui trovate le differenze tra le varie tipologie di jailbreak.

  • untethered: tipologia di jailbreak completa in tutto e per tutto. Una volta effettuato, tramite appositi programmi (tra i quali anche redsnow, snowbreeze, pwnagetool, ecc..), il dispositivo può essere spento e avviato senza essere connesso al PC / Mac.
  • tethered: in gergo significa “legato”. In parole semplici, il dispositivo a ogni suo riavvio dovrà essere collegato al PC e tramite il programma con cui si è eseguito il jailbreak si poterà a termine la procedura di boot (avvio).
  • semi tethered: è una tipologia di Jailbreak semi completa. Il dispositivo, una volta spento, si accenderà ma non potranno essere usati tutti i tweak installati da Cydia (anche quest’ultimo non funzionerà). Inoltre, può capitare che il dispositivo si blocchi nel suo stato di boot quando si visualizza la mela (all’accensione, in pratica). Ciò è dovuto al MobileSubstrate (framework su cui sono basati tutti i tweak presenti su Cydia) ad alcune estensioni incompatibili con esso.

La procedura che abbiamo descritto è molto semplice e attuabile da tutti. Qui sotto sono presenti altri due link con relative guide utili:

Se siete interessati al downgrade (tornare magari indietro dal 5.1.1 al 5.0.1 o 5.0), cliccate qui sotto:

via

Comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>