Migliorare la cronologia di Firefox con Recall Monkey

Per alcuni la funzionalità della cronologia di un browser ha poca utilità pratica. Questi utenti di solito inseriscono tra i segnalibri tutte le pagine che considerano importanti e navigano attraverso le restanti in modo tale che non avvertono quasi nessun bisogno di tornare a una pagina precedentemente visitata in futuro. Parte di una scelta del genere potrebbe derivare dal layout e dalle funzionalità della cronologia di Firefox, che ad essere sinceri non sono granché.

Mozilla ha recentemente pubblicato un nuovo add-on su Mozilla Labs chiamato Recall Monkey (che succede a Mountain View con tutti questi nomi buffi?) che migliora la cronologia di Firefox di tantissimo.

Il componente aggiuntivo in questione attinge ai database della cronologia di Firefox per fornire all’utente delle opzioni di ricerca migliori.

Il componente aggiuntivo si attiva senza bisogno di riavviare il browser e inserisce una singola icona nella barra di Firefox. Un clic su quell’icona lancia l’interfaccia di ricerca in una nuova scheda.

Si tratta di una barra di ricerca che viene mostrata nella parte superiore del browser e che permette di visualizzare i risultati di ricerca che si aggiornano automaticamente durante la digitazione. Se si immette la parola “Firefox”, per esempio, si ottiene tutti i elementi della cronologia relativi a Firefox su una sola pagina.

Ma il vero punto di forza del programma deriva dalle preferenze e opzioni sulla sinistra. Da qui è infatti possibile modificare l’intervallo di tempo per le ricerche, da ‘sempre’ fino a limitare alle precedenti 24 ore, settimana, mese o anno, ad esempio. Questo permette di ridurre notevolmente il numero dei risultati.

Determinati siti possono essere messi in priorità o esclusi dai risultati. Mettiamo per esempio che si desideri trovare un componente aggiuntivo specifico che si sa essere ospitato sul sito di Mozilla. Si potrebbe dare la priorità al dominio di Mozilla per dargli un peso supplementare nei risultati di ricerca. Questo fondamentalmente spinge i risultati basati su Mozilla nella parte superiore dell’elenco. Escludere i siti, d’altra parte, filtra automaticamente gli elementi della cronologia provenienti da tali domini, eliminandoli così dai risultati.

L’ultima opzione disponibile è dare la priorità ai segnalibri, il che può essere molto utile per quegli utenti di cui parlavamo sopra e che utilizzano i segnalibri ampiamente.

L’unica cosa di cui non essere molto contenti è che Recall Monkey dimentica i siti esclusi e con priorità quando si chiude la finestra della cronologia. Un’opzione per decidere di ricordare quelle impostazioni (per ciascuna ricerca o globalmente) sarebbe veramente molto utile. Un’altra opzione che sarebbe utile aggiungere sono dei filtri per distinguere tra file locali e remoti.

Recall Monkey di Mozilla Labs è disponibile per l’installazione diretta presso il sito Web di Mozilla Firefox. Il componente aggiuntivo è compatibile con tutte le versioni di Firefox dalla 4 in su.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>