Modalità provvisoria Windows: le procedure

Modalità provvisoria Windows

A volte i computer fanno le bizze ed è necessario intervenire manualmente per cercare di risolvere i problemi. Per coloro che utilizzino i pc spesso è necessario avviare la Modalità provvisoria Windows. Per poter utilizzare tale modalità esistono dei percorsi grazie ai quali si potrà arrivare al raggiungimento del vostro scopo. Perciò, continuate a leggere la nostra guida per conoscere tutti i dettagli della Modalità provvisoria Windows.

Modalità provvisoria Windows: la procedura generale

Per la Modalità provvisoria Windows esiste una procedura generale grazie alla quale potrete avviare il vostro pc e vedere, appunto, ciò che viene ricompreso nella modalità provvisoria.

Infatti, per le differenti versioni del sistema operativo Microsoft è possibile avviare tale “percorso” premendo ripetutamente il tasto F8 subito dopo la fase di controllo e di inizializzazione relativa alle periferiche. Tale fase viene svolta dal BIOS.

Dopo aver premuto F8 dovrete scegliere Modalità provvisoria dal menu che vi apparirà.

Tuttavia, a volte, soprattutto per determinate versioni di Windows, questa procedura potrebbe non funzionare. Ecco, quindi, le procedure specifiche per avviare la Modalità provvisoria Windows nelle diverse versioni del sistema operativo.

Modalità provvisoria Windows: Vista e Windows 7

Per i più recenti sistemi operativi di Microsoft le procedure sono essenzialmente assimilabili.
Per avviare la Modalità provvisoria Windows dovrete, come prima cosa, aprire il menu Start e cliccare su Esegui.

Poi, dovrete inserire msconfig e premere Invio. Qualora apparisse la finestra di Controllo Account Utente dovrete inserire la password e confermare o, semplicemente, confermare.

Dopo questo passaggio verrà visualizzata l’Utilità di configurazione di sistema. A questo punto aprite la scheda Opzioni di Avvio e spuntate la casella Modalità Provvisoria.

Successivamente, cliccate sul pulsante Ok.
A questo punto il sistema potrebbe chiedervi se siate interessati a riavviare il pc: potete farlo sia ora sia dopo senza particolari differenze.
Grazie a tale procedura potrete avviare direttamente il pc in Modalità provvisoria Windows senza dover utilizzare il comando F8.
Bisogna specificare un elemento, prima di avallare qualsiasi modifica nella modalità provvisoria.
Infatti, nelle due nuove versioni del sistema operativo è possibile, avviando la Modalità provvisoria Windows, agire sul database chiamato Boot Configuration Data che viene utilizzato dal Boot Manager (cioè quel componente che gestisce e consente l’avvio dello stesso Windows. Quindi, non vi consigliamo di agire manualmente su tale database ma, invece, di utilizzare gli strumenti messi a disposizione di Microsoft come la sopra citata Utilità di configurazione di sistema.
Detto questo, per ripristinare l’avvio ordinario del vostro sistema operativo dovrete riaprire l’Utilità di configurazione di sistema e deselezionare la casella Modalità provvisoria.

Modalità provvisoria Windows: Windows Xp

Per il sistema Xp l’avvio della Modalità provvisoria Windows è leggermente differente. Vediamo come poter giungere a tale modalità.

Come prima cosa dovrete andare su Start, Esegui e poi scrivere msconfig. Successivamente premete Ok.

Anche in questo caso verrà visualizzata l’Utilità di configurazione di sistema.

Mettete il flag sull’opzione nominata /SAFEBOOT e poi premete Applica e Ok.
Successivamente cliccate su Riavvia per consentire le modifiche.
Anche in questo caso, grazie a tale procedura, potrete avviare la Modalità provvisoria Windows senza dover utilizzare il comando F8.
Quando abbiate concluso le vostre modifiche riavviate l’Utilità di configurazione di sistema e togliete il flag precedentemente inserito.
Ricordiamo che il flag era /SAFEBOOT.

Ora, quindi, sapete come avviare la Modalità provvisoria Windows. Potete, dopo aver risolto i vostri problemi, cercare qualche altra soluzione all’interno delle nostre pagine!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>