Organizzare post WordPress: facile, con Posts To Do List

Organizzare post WordPress 1

Non è sempre facile organizzare post WordPress. In particolare su blog in cui gli autori siano molteplici, il coordinamento e la redazione di post su commissione può diventare una faccenda scomoda, nella migliore delle ipotesi, e ingestibile alla peggio.

Non è raro che l’amministratore, o uno degli autori, si imbatta in un articolo su un altro sito web che ritiene valga la pena rielaborare e pubblicare anche sulla propria piattaforma: si adopera allora per segnalare via email o canali analoghi agli altri redattori la novità, spendendo tempo che potrebbe invece impiegare per la scrittura di nuovi articoli. Grazie a un freschissimo plugin per WordPress denominato Posts To Do List sarà possibile rendere il suddetto processo di condivisione e segnalazione delle idee notevolmente più snello.

Organizzare post WordPress: Posts To Do List in pratica

Bene, parlavamo di organizzare post WordPress, ma da un punto di vista pratico? Facciamo un esempio concreto: mettiamo che un redattore di un’altra testata trovi quest’articolo estremamente interessante e di grande ispirazione. In una condizione normale, aprirebbe il suo indirizzo di posta elettronica e invierebbe l’indirizzo dell’articolo a tutti gli autori del suo sito. O almeno, questo è quello che accadrebbe se la testata di tale redattore fosse sprovvista del Posts To Do List. Con il plugin, invece, egli si recherebbe nella relativa pagina, e inserirebbe l’indirizzo dell’articolo nel campo apposito.

Organizzare post WordPress 2

Il plugin si preoccuperebbe allora di ricavare il titolo della pagina inserita e lo proporrebbe come titolo per il nuovo articolo, titolo che l’autore sarebbe comunque in grado di modificare a suo piacimento. Le possibilità a questo punto sarebbero due: potrebbe inserire l’articolo alla lista di post da fare così com’è, oppure aggiungere alcuni dettagli.

Scegliendo la seconda strada, potrebbe corredare la segnalazione di una keyword consigliata, da utilizzare per l’ottimizzazione SEO, impostare la priorità scegliendo tra sette diversi livelli, assegnare l’articolo a uno specifico utente del blog e aggiungere eventuali note accessorie.

Tutti gli utenti del blog potrebbero allora vedere la segnalazione del loro collega nella lista di post da fare. La cosiddetta to-do list è visibile sia nella pagina dedicata del plugin, ritrovabile all’interno del menu della bacheca, sia nella pagina di modifica e creazione post.

La lista di post da fare viene ordinata diversamente a seconda dell’utente che la guarda, e pone quelli a lui assegnati in testa, contrassegnandoli con un asterisco. Il criterio successivo prende in considerazione la priorità impostata: i post con priorità più alta vengono posti prima di quelli con priorità più bassa. Cliccando sul titolo di uno dei post in lista, se ne potranno visualizzare tutti i dettagli.

Per ogni elemento è poi disponibile una serie di link accessori: tramite Go to source è possibile dirigersi alla fonte della segnalazione (il famoso articolo estremamente interessante e di grande ispirazione di cui parlavamo), mentre Write it! è per scrivere il post selezionato. Quest’ultima caratteristica, in particolare, porterà alla pagina di creazione di un nuovo post il cui titolo sarà già inserito in concordanza con il titolo scelto al momento della segnalazione.

Organizzare post WordPress 4

C’è poi la possibilità di marcare un elemento come fatto, attraverso la casella di selezione Mark as done, o cancellare completamente un elemento con Delete item. Segnando un elemento come fatto, il suo titolo verrà barrato e l’intera voce verrà spostata al fondo della lista, in coda agli elementi ancora da fare. Punto di forza del plugin è che tutte le azioni vengono eseguite senza ricaricare la pagina, economizzando ulteriormente il tempo necessario per organizzare post WordPress.

La pagina specifica del plugin nel menu della bacheca non riporta solo la lista di post da fare, ma mostra anche una tabella di statistiche, sia generale sia divisa per utente (visibile nell’immagine d’apertura). Questo è particolarmente utile, per esempio, se si programma di segnalare un certo numero di post a settimana, o al mese, e si desidera sapere quanti elementi sono già stati aggiunti, quanti marcati come fatti e quanti sono invece ancora da completare.

Per quanto il plugin sia già usabile senza ulteriori azioni, a parte l’installazione, esso fornisce anche una pagina di configurazione in cui definire alcune opzioni della lista di post da fare e i permessi di cui gli utenti godono nei suoi confronti. È possibile scegliere quanti elementi per pagina devono essere mostrati nella lista di post da fare, l’intervallo di tempo predefinito per le statistiche, i gruppi di utenti che hanno il permesso di aggiungere nuovi elementi alla lista e quelli che possono cancellare post già in lista. Un pericoloso pulsante permette anche di azzerrare il contenuto della lista in modo irreversibile.

Organizzare post WordPress 3

Grazie alla possibilità di personalizzazione delle impostazioni il plugin è adatto per organizzare post WordPress sia ai blog in cui tutti i redattori debbano essere in grado di segnalare agli altri spunti di scrittura e idee da sviluppare, e sia alle testate in cui l’amministratore solo svolge questo compito, assegnando periodicamente una determinata quantità di articoli da redigere ai singoli autori. Insomma che il Posts To Do List rappresenta davvero un modo per organizzare post WordPress in modo più efficiente.

Posts To Do List è gratuito (ma apprezza donazioni) ed è compatibile con qualunque versione di WordPress a partire da WordPress 3.0. Maggiori dettagli (FAQ, changelog, supporto), nonchè il download, sono disponibili nel repository ufficiale WordPress.

Un altro strumento per semplificare la gestione dei blog multiautore, e, nello specifico, la gestione dei pagamenti, si chiama Post Pay Counter: un plugin per WordPress anch’esso, che vi sgraverà dal fardello di calcolare a mano la paga di ogni autore. Un altro che, per organizzare post WordPress, non può mancare.

Ti è piaciuto l'articolo?

  • Si, mi piace! --------------------->
  • No, non sono d'accordo perchè... -->

One Response to “Organizzare post WordPress: facile, con Posts To Do List”

  1. daniele

    mag 12. 2013

    Sono stato molto contento di aver trovato questo sito. Voglio dire grazie per il vostro tempo per questa lettura meravigliosa! Io sicuramente mi sto godendo ogni post e ho già salvato il sito tra i segnalibri per non perdermi nulla!

    Reply to this comment

Leave a Reply