Provare Windows 8

Provare Windows 8

Vi piacerebbe Provare Windows 8? Ora è possibile soddisfare la vostra curiosità informatica grazie all’utilizzo delle ormai famose “macchine virtuali”.

Provare Windows 8: come settare la macchina virtuale

Per arrivare a Provare Windows 8 e valutarne le caratteristiche peculiari dovrete settare la vostra macchina virtuale. Per farlo sarà necessario effettuare il download, gratuito, del file ISO e occuparvi di installare correttamente VirtualBox.
Dopo aver determinato le caratteristiche della vostra macchina virtuale si può passare all’esame di alcune delle innovazioni che potrete apprezzare utilizzando in anteprima il nuovo sistema operativo e Provare Windows 8.
Innanzitutto non sembra sia da chiarire, ma è meglio specificarlo: questa versione di Windows è differente rispetto ad ogni versione del medesimo sistema operativo uscita in precedenza. Il desktop di tipo tradizionale è ancora presente, ma molte delle funzioni sono state modificate e realizzate con uno stile “app style”.

La schermata principale vede la presenza di strumenti e icone simili a quelle dei touchpad.
Molti potranno odiarlo, ma, come si dice, prima do provare qualcosa non potrete odiarla!

Utilizzando, inoltre, VirtualBox avrete la possibilità di provare il nuovo sistema operativo senza dover eliminare o sovrascrivere il vostro sistema. Inoltre, è anche più sicuro per il sistema stesso e la vostra macchina prima di Provare Windows 8.

Provare Windows 8: scaricare Windows

La prima operazione che dovrete effettuare sarà il download di Windows 8. Per farlo andate alla pagina del download.
Non dovrete iscrivervi e il link del download è diretto. Dovrete anche scegliere tra il tipo di sistema operativo da scaricare: il 32 o il 64 bit. Qualora non sappiate quale scaricate scegliete la 32 bit.
Il download vi porterà via circa mezz’ora, ma molto dipende dalla vostra esperienza e dalla connessione internet che avete a disposizione.

Provare Windows 8: settare VirtualBox

Come avrete capito, per riuscire a Provare Windows 8 dovrete settare il programma VirtualBox.
Come prima cosa dovrete scaricarlo a questo indirizzo.
Il programma funziona sia su Windows sia su OS X e Linux e vi consentirà di far funzionare un intero sistema operativo all’interno del vostro computer anche se ne avete già uno installato.
Una volta installato il vostro VirtualBox dovrete creare una nuova macchina virtuale per installarvi Windows 8. Quando vi verrà richiesto quale sistema operativo vi stiate occupando di settare scegliete Windows 7 (se avete scelto la versione 64 bit di Windows 8 scegliete l’opzione “64 Bit”).
Tenete “da parte” 2 GB di memoria per la vostra macchina virtuale, e, qualora non li abbiate, evitate di eseguire questa operazione.
Potrete creare un nuovo HD virtuale per il vostro nuovo sistema operativo: avrete, così, un pezzettino di memoria dedicato al vostro sistema nuovo.
Ovviamente, non riducete la sua capienza al di sotto dei 2GB.

Non dovrete neppure prendere in considerazione una capienza troppo grande: vi servirebbe solo qualora intendeste utilizzare molte applicazioni aggiuntive.

Dopo aver creato la vostra macchina virtuale dovrete ancora fare alcuni passi prima di Provare Windows 8. Selezionate la macchina appena creata e aprite le impostazioni.

Nella parte dedicata al Sistema vedrete le seguenti opzioni:

Provare Windows 8

 

Attivate IO APIC: questo farà funzionare meglio il vostro sistema. Poi, spostatevi nella scheda dedicata al Processore per attivare PAE/NX.
Poi, spostatevi nella scheda dedicata all’accelerazione e abilitate VT-X/AMD-V e Nested Paging.
Queste opzioni si riferiscono alle performance e ne consentiranno un miglioramento notevole. Siete sulla strada per Provare Windows 8.

Provare Windows 8: installare Windows 8

Dopo aver realizzato tutte le operazioni preliminari aprite la sezione dedicata alla memoria (“Storage”) e “combinate” il vostro cd virtuale con l’immagine ISO che avete scaricato. Salvate i cambiamenti che avete apportato e fate partire la vostra macchina virtuale.
Qualora abbiate fatto tutto secondo “le regole” vedrete questa immagine relativa all’installazione di Windows.
Seguite le istruzioni e dovreste trovarvi nel nuovo ambiente di Windows 8.

Provare Windows 8
Il vostro mouse non potrà uscire automaticamente dalla macchina virtuale: per tornare al sistema operativo principale dovrete premere il bottone ctrl di destra sulla vostra tastiera (a meno che abbiate modificato le impostazioni della vostra tastiera); un sistema per uscire dalla procedura per Provare Windows 8.

Provare Windows 8: problemi?

Dopo aver seguito tutte le istruzioni vi troverete di fronte alla nuova schermata di Windows 8:
Provare Windows 8
Potreste accorgervi dell’impossibilità di far partire le applicazioni. Questo perché il nuovo stile “Metro” richiede una risoluzione di 1024X768 oppure superiore. Allora, basterà modificare la risoluzione cliccando con il tasto destro sul desktop, scegliendo “Screen Resolution” e modificando la risoluzione. Tenetene conto prima di Provare Windows 8.
Ora dovreste essere in grado di far partire le applicazioni.
Qualora abbiate ancora dei problemi potete installare l’espansione VirtualBox Guest. Poi cliccate su “Devices” (strumenti) in VirtualBox e cliccate su Installa Guest Additions.
Windows 8 dovrebbe “apparire” in primo piano da solo per consentire di aggiungere questa espansione. Questo potrebbe, però, non accadere, quindi ecco il procedimento “manuale” da seguire per arrivare a Provare Windows 8:
Andate nel desktop di Windows e aprite Windows Explore. Andate al drive del Cd e lì troverete l’espansione. Cliccate con il tasto destro sul file dell’installazione e settatela in modo che funzioni nell’ambiente Windows 7:

Provare Windows 8
Concludete l’installazione, fate ripartire il sistema e ora dovreste essere in grado di modificare la risoluzione e di utilizzare le applicazioni. Ora potete Provare Windows 8!

 

Ora che sapete come Provare Windows 8 leggete un’altra delle nostre guide

Trackbacks

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>