Scaricare con BitTorrent (parte 1)

bittorrent
Avete sentito parlare di BitTorrent, ma non siete sicuri di come usarlo, o vi chiedete se dovete usarlo o no? Ecco una veloce guida per principianti su come funziona e come si inizia a scaricare file torrent.

Scaricare con BitTorrent

BitTorrent è un protocollo di condivisione file peer-to-peer che funziona in modo decentralizzato. La sua unicità giace nel fatto che quando scaricate porzioni di file dalla persona che originariamente l’ha condiviso, state anche scaricando porzioni da altri scaricatori per massimizzare lo scambio di dati.

BitTorrent è uno dei protocolli più usati per il trasferimento di file molto grandi perché non sovraccarica server web che forniscono il download – poiché ognuno sta sia inviando sia ricevendo, è molto più efficiente rispetto alla situazione in cui tutti scaricano da un singolo server.

Scaricare con BitTorrent: Come funziona BitTorrent

Per capire meglio come funziona tutto questo, diamo uno sguardo a questo diagramma preso da Wikipedia che descrive il processo:
bittorrent

“In questa animazione, le barre colorate sotto i 7 client nella regione superiore rappresentano il file, e ogni colore rappresenta un pezzo individuale del file. Dopo il trasferimento iniziale di alcuni pezzi dal seed (grande sistema in fondo), i pezzi sono individualmente trasferiti da client a client. Il seeder originale deve solo inviare una copia del file perché tutti i client ne ricevano una. Per fermare l’animazione, cliccate su Ferma del browser o premete il tasto ESC.

Scaricare con BitTorrent: Indici

Un “indice” è un sito che compila una lista di torrent e descrizioni ed è un posto dove gli utenti formano una community (con regole!) intorno a un client BitTorrent. Quando volete condividere, scaricare o richiedere file, la comunità dell’indice è dove vi recate. Questi di norma prendono la forma di un forum eo un canale IRC.

Scaricare con BitTorrent: Tracker

Un “tracker” è un server che assiste nella gestione di peers, nell’inizio di download, e nel mantenimento di statistiche. Poiché molti indici hanno il loro tracker privato, molte persone si riferiscono ad entrambi come tracker. In questo articolo useremo questa definizione più generale per evitare la confusione con qualsiasi cosa potete trovare su Internet.

I trackers indirizzano piccoli pezzi di dati, o pacchetti, a chi sta scaricando, e li assistono nella connessione con i loro pari (peers) – quando scaricate pezzi di file, li passate anche ad altre persone che hanno diversi pezzi del file, e poiché tutti stanno condividendo con tutti mentre scaricano, la cosa tende a chiudersi rapidamente.

Scaricare con BitTorrent: Seeders e Leechers

bittorrent

Una volta che avete finito di scaricaer, diventate un “seeder” e continuate a passare il file ad altri peer. Se disabilitate l’upload e scaricate solamente, diventerete “leecher”, e a parte i problemi etici con questa cosa, essa può portare al ban dal tracker. Come tale, è generalmente buona pratica inviare almeno quanto scaricate.

Scaricare con BitTorrent: Tracker pubblici e privati

Un altro aspetto dei tracker è se sono pubblici o privati – i tracker privati sono basati sull’appartenenza a un gruppo, quindi solo gli utenti registrati possono scaricare, caricare, eo avere accesso a vantaggi come download addizionali. I tracker pubblici di solito non richiedono la registrazione, o se lo fanno, è gratis e sempre aperta. In generale, la migliore esperienza deriva da tracker privati con una comunità forte, quindi assicuratevi di guardarvi intorno e vedete se potete trovarne una che sia adatto a voi.

Scaricare con BitTorrent: Client BitTorrent

bittorrent

L’altro lato dell’equazione BitTorrent può essere trovato sul vostro computer: un client. Il compito del client è quello di gestire i vostri torrent, connettervi ad altri peer, gestire le statistiche sul vostro lato e, ovviamente, scaricare e inviare. mentre il tracker dà istruzioni su coas fare e come connettersi, è il client che fa il vero lavoro duro. Per questo motivo è importante scegliere un client fidato oltre che ben funzionante.

Non mancano i client BitTorrent gratuiti e pieni di funzionalità, ma raccomandiamo uTorrent (per Windows) e Transmission (per Mac OS e Linux). uTorrent è un’applicazione potente e leggerissima da esegiure su Windows. Transmission è installata di default su Ubuntu e molte altre distribuzioni Linux, e la versione Mac funziona estremamente bene e ha supporto per Growl. Sono entrambi semplici da usare anche per principianti, ma hanno anche utili opzioni per utenti avanzati.

Nota: uTorrent, di default, abilita una toolbar Ask.com durante l’installazione e offre di rendere il vostro provider di ricerca predefinito Ask.com. Questo può essere disabilitato senza alcun problema, ma vale la pena menzionarlo.

Scaricare con BitTorrent: Legalità di BitTorrent

BitTorrent in sè è un protocollo, quindi sta ai tracker individuali capire cosa è legale e cosa no. Se c’è una violazione di copyright, è il tracker che è responsabile primariamente, e poi i suoi utenti. Dovreste probabilmente evitare di scaricare alla cieca opere coperte da copyright su tracker pubblici, poiché il vostro indirizzo IP può essere tracciato facilmente.

Ci sono molti usi legali per BitTorrent, comunque – per esempio, molte distribuzioni di Linux basate su comunità offrono torrent per i loro ISO. I fan dei Phish spesso registrano gli spettacoli dal vivo (se rispettano le volontà dei Phish riguardo lo scambio di musica) e li condividono online, come fanno anche molti artisti.

Ci sono molti tracker legali su Internet, come anche aggregatori di torrent che compilano link a download legali mantenuti su altri tracker. Ecco un po’ di esempi:

– Jamendo è un tracker musicale gratuito che distribuisce album licenziati con Creative Commons, e gli artisti possono contribuire col loro album se è licenziato nello stesso modo.
bittorrent

– Linux Tracker fornisce download per distribuzioni Linux, sia popolari che di nicchia, e funziona come ottima alternativa per scaricare file ISO.
bittorrent

– Clear Bits offre di scaricare gratuitamente “contenuti multimediali aperti e licenziati”, facendo pagare ai provider di contenuti. E, come sempre, Google può essere un alleato potente nella ricerca di torrent legali.

Noi di Ideageek non condoniamo la pirateria e vi chiediamo di scaricare responsabilmente.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>