Stanchi di attendere secoli per iniziare ad utilizzare il vostro Pc? Ecco alcune dritte per ottenere un Avvio Veloce di Windows, a prova di cronometro!

Avvio veloce di Windows: tutti i segreti per non morire di noia

Se state cercando delle dritte per ottenere un Avvio Veloce di Windows, i prossimi consigli potrebbero davvero fare al caso vostro.

Di sicuro avrete già rimosso le operazioni e i processi non necessari all’avvio e avrete anche modificato alcune delle impostazioni di sistema e del Bios del computer per dare una “spinta” all’avvio del vostro sistema operativo. Infine, avrete, o almeno avreste dovuto, disabilitare alcuni servizi e processi di sistema non necessari.

Tuttavia, avreste mai detto che fosse possibile ritardare l’inizializzazione di alcuni servizi e processi che, magari, possono essere utili ma non immediatamente necessari per l’Avvio Veloce di Windows? L’avvio “ritardato” di alcuni processi è stato introdotto in Windows Vista e alcune alternative sono presenti e applicabili nelle precedenti versioni di Windows.

La seguente guida all’Avvio Veloce di Windows è stata basata su Windows 7, quindi alcune opzioni potrebbero variare ed essere differenti all’internod i altri sistemi operativi.

In pratica: l’Avvio veloce di Windows

La Microsoft ha già configurato alcuni dei servizi come avviabili in un secondo momento; questo accade, ad esempio, per gli Update di Windows e per Windows Font Cache.

Per conoscere quali dei servizi e dei programmi vengono automaticamente avviati in un secondo momento utilizzate la combinazione di tasti Windows-R, poi digitate services.msc e premete Invio. Ora cliccate sulla colonna “Tipo di avvio (startup type)” all’interno della finestra che sarà apparsa e individuate i programmi che recano la dicitura Automatico (Avvio Rimandato) o Automatic (Delayed Start). Questi sono i processi rinviati rispetto all’avvio del pc.

Solo i processi e i programmi ad avvio automatico dovrebbero essere presi in considerazione durante le operazioni volte a consentire un Avvio Veloce di Windows, e solo quei processi che non siano necessari all’avvio del sistema e dai quali non dipendono altri programmi o processi, altrimenti si vanificherebbe tutto il lavoro per l’Avvio Veloce di Windows.

Esaminate, quindi tutti quei servizi che sono settati secondo un tipo di avvio “automatico”: essi sono i candidati ideali per un avvio “ritardato” e per rendere possibile l’Avvio Veloce di Windows.

È abbastanza sicuro puntare alla modifica dell’avvio di quei procedimenti che si collocano tra quelli utili solo in determinate condizioni oppure avviati in differenti partizioni, come iTunes e i processi correlati all’utilizzo della scheda video.

Può essere d’aiuto dare un’occhiata anche alla configurazione dei servizi legati a Blackviper per Windows 7, così da individuare eventuali altri procedimenti da avviare in un secondo momento per consentire un Avvio Veloce di Windows.

Tutti i procedimenti che si raccomanda di settare manualmente o addirittura di disabilitare, che si individuano come “Sicuri”, possono essere modificati in modo da determinarne un avvio in un momento successivo, senza particolari problemi.

Ovviamente, sarà necessario controllare che da tali processi non ne dipendano altri che necessitino di un avvio normale.

Per modificare l’avvio di un programma e determinare un Avvio Veloce di Windows è sufficiente cliccare col tasto destro all’interno della finestra relativa al programma e selezionare “Proprietà”.

Cliccate sul menu a tendina relativo all’avvio e selezionate la voce “Automatico (Avvio rinviato)” tra le voci a vostra disposizione. Questo sarà sufficiente per consentire la modifica delle caratteristiche relative all’avvio del programma e per rendere più veloce l’avvio di Windows.

Ora siete in possesso degli strumenti per avere un Avvio Veloce di Windows ma qualora siate interessati ad altre soluzioni a riguardo visitate la nostra pagina dedicata all’Avvio Veloce di Windows.

SHARE