Dato che il nuovo sistema Microsoft non è ancora adatto alle macchine di produzione, una volta provato, vi chiederete come poter disinstallare Windows 8. I nostri lettori più geek, infatti, avranno ormai sicuramente dato uno sguardo all‘interfaccia Metro, a BluePoison e alla possibilità di installare il sistema da chiavetta -tutte le caratteristiche salienti della build 8102, in sostanza-, ma potrebbero poi essersi trovati alle strette. Per il tran-tran quotidiano, Windows 8 non è certamente adatto, ragion per cui potreste voler ritornare alla vostra condizione precedente.

Disinstallare Windows 8, tutti gli scenari

Prima di iniziare ogni cosa, assicuratevi di aver effettuato un backup dei dati contenuti nella partizione di Windows 8 in quanto tutte le informazioni accumulate durante il testing verranno cancellate durante la procedura di disinstallazione. Se non avete nulla da salvare, tanto meglio, altrimenti attendete che la copia sia conclusa e procedete nella lettura.

Scenario 1: Windows 8 è installato in dual boot con Windows 7/Vista

Se avete installato la preview affiancandola ad un’altra installazione di un precedente sistema già esistente, disinstallare Windows 8 non sarà particolarmente complicato. L’utilizzo di questo metodo è forse quello che permette di sradicare ogni traccia dell’anteprima ritornando alla situazione precedente.

Salutate Windows 8 per l’ultima volta ed effettuate l’avvio da Windows 7. Qui, se già? non l’avete installato, scaricate e lanciate un piccolo software per la gestione del boot manager chiamato EasyBCD. Questo ci permetterà? di rimuovere la voce relativa a Windows 8 nel menu di scelta mostrato al momento dell’avvio.

Aperta l’applicazione, spostatevi nella sezione Edit Boot Menu, selezionabile dalla colonna di sinistra. Saranno visualizzate tutte le voci di avvio attualmente disponibili (solitamente 2 o poche più).

Individuate quella relativa a Windows 8 (solitamente etichettata come Windows Developer Preview) e cliccate sul pulsante Delete in alto. Un ulteriore clic su Yes confermerà? la scelta appena effettuata. Un ultimo clic sul pulsante Save Settings in basso renderà? le modifiche effettive.

Windows 8 è stato reso apparentemente inaccessibile, ma non è ancora stato rimosso alcun file. Dato che lo avete installato in una partizione separata, sarà sufficiente portarsi in Computer, effettuare un clic destro del mouse sul disco relativo e selezionare la voce Formatta. Non vi è alcuna modifica da apportare alle opzioni della finestra, basta cliccare sul pulsante Avvia.

Come avrete anche voi notato, disinstallare Windows 8 non è stato difficile. È ora sufficiente riavviare il computer per constatare i cambiamenti.

Scenario 2: Windows 8 è stato installato dopo aver formattato (o rimosso) Windows 7

Se la precedente installazione di Windows 7 (o qualsivoglia altra precedente versione) è stata cancellata prima di installare il nuovo rilascio, disinstallare Windows 8 è forse ancora più semplice. Basterà munirsi del DVD del Windows precedente, formattare da lì la partizione di Windows 8 e installarci sopra il vecchio sistema. Attualmente Microsoft non ha previsto la possibilità di effettuare un downgrade, e questa risulta dunque l’unica via per disinstallare Windows 8 in questo scenario.

SHARE