Come bloccare un numero su Android
Come bloccare un numero su Android

Scopriamo insieme come bloccare le chiamate da un particolare numero di telefono su Android.

Bloccare le chiamate ricevute da un numero di telefono dovrebbe essere abbastanza semplice nel 2013, ma ancora non lo è. Android non ha una soluzione di blocco completamente integrata e gli operatori telefonici generalmente non offrono questo servizio basilare gratuitamente.

Fortunatamente, ci sono diversi modi per bloccare le chiamate, che si abbia a che fare con venditori che non smettono di chiamare o altre persone maleducate che proprio non lasciano in pace.

Opzioni integrate per il blocco di un numero di telefono

Google non ha integrato in Android la capacità di bloccare le chiamate. Tuttavia, alcuni produttori di smartphone hanno aggiunto questa funzione alle loro skin personalizzate. Ad esempio, alcuni telefoni Samsung includono questa funzionalità.

Per utilizzare questa funzionalità, aprire l’app del telefono su un Samsung, toccare il pulsante Menu e selezionare Impostazioni chiamate -> Rifiuto automatico -> Elenco rifiutati. È possibile spuntare l’opzione Sconosciuti per rifiutare tutte le chiamate da numeri anonimi o toccare il pulsante Crea e automaticamente aggiungere all’elenco i numeri di telefono individuali che si desidera bloccare.

Silenziare o inviare le chiamate alla segreteria telefonica

Android però fornisce un modo per far si che dei numeri specifici siano indirizzati alla propria segreteria telefonica o per impostare una suoneria silenziosa che non disturberà se il telefono è in tasca.

Se si imposta questa funzione, si potrebbero ancora avere messaggi vocali da quel numero. Tuttavia, se il disturbatore è un venditore di qualcosa, probabilmente non lascerà un messaggio vocale — quindi questa caratteristica può essere più che sufficiente per bloccare i call centers più fastidiosi. Se qualcuno invece lascia costantemente messaggi in segreteria, questo non li fermerà.

Per utilizzare questa funzionalità, è sufficiente aggiungere il numero che si desidera bloccare ai propri contatti. Si può farlo aprendo l’app Telefono, scorrendo sopra alla scheda Cronologia e toccando il numero. Scegliere l’opzione Aggiungi ai contatti e il numero verrà aggiunto ai contatti del proprio telefono.

android-add-caller-to-contacts

Completare il processo di aggiunta del contatto e del relativo nome. Si potrebbe anche aggiungere un contatto manualmente, non dalla cronologia — basta solo assicurarsi che il contatto sia associato con il numero di telefono da bloccare.

android-add-number-to-contacts

Una volta che finito, andare all’app Rubrica e toccare il contatto appena aggiunto. Toccare il pulsante menu e, in Opzioni, spuntare la casella “Inoltra chiamate direttamente alla segreteria” o toccare il menu Suonerie e selezionare ‘nessuna’ per associare al chiamante una suoneria silenziosa.

android-send-all-calls-to-voicemail

 

Blocco delle chiamate attraverso un’app di terze parti

 

Se si desidera effettivamente bloccare delle chiamate e questa caratteristica non è integrata nel telefono cellulare, si consiglia di provare a usare un’app di terze parti come Mr. Number. È possibile utilizzare applicazioni come questa per agganciare automaticamente le chiamate, bloccandole efficacemente e impedendo loro di accedere anche alla propria segreteria telefonica.

Si noti che le applicazioni che bloccano le chiamate sembrano sempre avere alcune recensioni contradittorie. Sembrano non funzionare bene per alcune persone, e questo può dipendere dal proprio telefono Android specifico. Se l’app di cui sopra non funziona per voi, vi consigliamo di provare un’altra app per il blocco delle chiamate cercandola sul Google Play Store.

android-automatically-hang-up-on-number

 

Gli operatori telefonici possono aiutare?

 

Gli operatori telefonici hanno la capacità di bloccare le chiamate, ma spesso non la rendono facile. Come quasi ogni altro servizio offerto, probabilmente richiederà pagamenti supplementari. Alcuni operatori possono aiutare a bloccare le chiamate se li si contatta, alcuni indirizzando verso i servizi a pagamento, mentre altrii potrebbero dire che non è assolutamente possibile. Tutto questo varia da operatore a operatore, quindi è necessario controllare il sito web della compagnia o chiamare il numero di assistenza e chiedere se viene offerto un servizio del genere.

 

Nella maggior parte delle situazioni, è probabilmente meglio bloccare le chiamate dal proprio telefono, piuttosto che affrontare le contorte procedure degli operatori, soprattutto se non si desidera pagare alcun canone mensile aggiuntivo.

SHARE