Doungeons and Dragons, omaggio a Stranger Things

Il gruppo di eroi si addentra sempre più nei cunicoli delle antiche rovine del castello. Fino ad ora il percorso è stato agevole, niente che il rude guerriero Gork e il chierico Allastil non potessero affrontare con la forza dei muscoli e della fede… Ma non sanno cosa si aspetta dietro la pesante porta di ferro e legno di quercia che si para di fronte a loro. Il giovane ladro Sgil ha trovato una chiave nella stanza con i due scheletri che potrebbe essere quella giusta, la infila nella toppa, gira il chiavistello e…

… e penso che tutti voi abbiate sentito parlare di Doungeons and Dragons, il mitico gioco di ruolo della TSR reato da Gary Gygax e Dave Arneson nel lontano 1974, diventato un’icona della cultura Nerd e Geek dagli anni ’80 in poi. Ci sono riviste, fumetti e interi film basati sul gioco. In più a D&D giocano i personaggi della serie Big Bang Theory e con una partita di D&D si apre una delle serie più seguite degli ultimi anni su Netflix: Stranger Things.

L’omaggio di Hasbro a Stranger Things

La Hasbro (che dal 1999 detiene i diritti di D&D) ha quindi deciso di creare un game set (ovvero una avventura pre-costruita) che riprende proprio la partita che Will, Dustin e gli altri stanno giocando prima che le loro vite cambino per sempre. L’avventura è “The hunt for the Thessalhydra” ovvero la caccia alla Thessalhydra, l’avventura scritta da Mike Wheeler per il suo party.

La scatola è una delle cose migliori del prodotto: mantiene la grafica originale anni ’80 ma ci propone un’immagine che riprende perfettamente la serie TV. C’è un set di regole base, due miniature del Demigorgone, un set di dadi e il tabellone. Il tutto è in inglese, ma niente paura, la Hasbro ha pubblicato un file pdf con le regole e la descrizione dell’avventura in italiano. Questo perché la descrizione è un piccolo gioiello di per sé, in quanto è scritto a mano come se fossero proprio gli appunti del Dungeon Master Mike per la partita che si apprestano a giocare.

Cosa ne pensano i giocatori di D&D?

Di per sé siamo di fronte a uno starter kit adatto anche a chi non ha mai giocato a Doungeons and Dragons, infatti oltre all’avventura c’è un manuale di base con alcune classi di personaggi e un limitato bestiario che però contiene anche le descrizioni ed i punteggi di 3 mostri non presenti nel set di base: Demogorgone, Thessalhydra e Troglodite. I primi due sono specifici di questa avventura, il terzo invece viene ripreso dal Monster Manual.

Le recensioni sono ambivalenti, i giocatori più esperti avrebbero preferito trovare qualcosa di più nella scatola, e che le miniature del Demogorgone sono eccessivamente mollicce al tatto (ma il Demogorgone secondo me è una creatura assai molliccia di suo). L’avvenuta è un po’ troppo semplice per giocatori più smaliziati. Il libretto scritto a mano simulando gli appunti di Mike invece convince tutti.

Un kit adatto a principianti e collezionisti

Per concludere: se siete alle prime armi, vi è piaciuto da impazzire Stranger Things e volete avvicinarvi al mondo del D&D questo è molto probabilmente il prodotto che fa per voi. Allo stesso modo se siete dei collezionisti non potete farvelo scappare. Il modo più semplice per averlo è acquistarlo su Amazon.

Io con questo set sto riuscendo a coinvolgere qualche amico per tornare a giocare, così per ricordare quell’atmosfera di tanti anni fa quando si stava in cucina di un amico o dell’altro immersi in un modo di fiaba per qualche ora.

IN3HUO

Umanista prestato all'informatica. Da qualche tempo ho diretto gran parte dei miei interessi fuori dal lavoro verso il mondo del Radiantismo. D'altro canto che vi aspettavate da uno che per vivere si affida alle microonde in 2,4 e 5 Ghz? Mi trovate ON AIR sopratutto sui 40 e 20 metri come IN3HUO 73 GL e buoni DX!

IN3HUO ha 2 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di IN3HUO