Perché scattare nel formato raw (negativo digitale)

Ti sei sempre chiesto come sarebbe scattare foto nel formato RAW ? Ecco cosa dovresti sapere:

Vantaggi:

  • Sarai tu a decidere come sviluppare lo scatto, secondo il tuo estro artistico, non la macchina fotografica basandosi sul proprio programma interno (spesso deludente).
  • Modifiche non distruttive. Si può sempre ritornare al file originale come appena scattato, e ogni singola modifica può essere annullata individualmente.
  • Più “margine” per modificare l’immagine. Jpg non permette modifiche realmente impattanti, perché l’immagine tende a rovinarsi presto.
  • Più sfumature nel colori. Raw ha 16.384 tonalità (14 bit) per canale rgb, mentre jpg ne ha solo 256 (8 bit). Sono molti più colori!
  • Raw comprime senza perdita, invece jpg elimina una parte dei dati per risparmiare spazio disco.
  • I file raw, sono essenzialmente dati grezzi scaricati dal sensore, non un’immagine. Quindi potrete assegnare diversi spazi colore a diverse immagini, estratte da uno stesso raw.

Svantaggi:

  • I file raw occupano circa quattro volte lo spazio disco di un jpg. Quindi le vostre vecchie schede di memoria potrebbero risultare lente, se scattate spesso a raffica.
  • Bisogna imparare a sviluppare i raw. Non è un problema, c’è un ottimo libro su Amazon per imparare tutto.

Giovanni Casetti

Giovanni Casetti. Fotografo professionista specializzato nel rendere astratta la natura, allo scopo di appenderla in casa, è andato spesso a braccetto con la scrittura. In un'altra vita è stato anche sistemista (cioè tecnico informatico), ma attualmente si ricorda solo le cose belle di quei tre lustri. Website di Giovanni Casetti

Giovanni Casetti ha 6 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Giovanni Casetti